Pensiero Personale

[  Mi scuso con tutti i miei lettori per il post che si apprestano a leggere. So che non si confà al carattere divulgativo del blog, ma ogni tanto ci vuole. O meglio; ci voleva a me…..
Ringrazio tutti per la comprensione. by DoctorGray ]

” Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a protestare. ” B. Brecht

E’ così. Potremmo dimostrarlo con uno studio prospettivo “caso controllo”. Non riusciamo mai a cambiare.

Siamo un popolo fatto così, ovvero “fatto e messo lì”, come dicono dalle mie parti.

Sembriamo un popolo di eterni bambini.

Avete presente i bambini?
I bambini sono sempre meravigliati, estasiati da ogni nuova scoperta, giorno dopo giorno. Sono in perenne apprendimento. Sono inseriti in un costante processo di divenire.

Anche noi siamo un popolo in perenne divenire.
Il problema è che ci dimentichiamo le nozioni studiate il giorno, il mese, l’anno prima.

Giorno dopo giorno, anno dopo anno sbagliamo. Continuamente, tencemente, testardamente ripetiamo l’errore. Forse è nella nostra natura.

O forse siamo troppo impegnati a ricordare il nostro passato, a rimanere attaccati alle nostre origini, a cercare di difendere una tradizione che – seppur folkloristica e bella nonchè neccessaria per comprendere chi siamo e da cosa deriviamo – ci tiene legati ad una relatà che non c’è più, ad un perenne passato-presente che inibisce i nostri “recettori del GH”….e rimaniamo quei bambini di prima…….magari il blocco della crescita fosse limitato alle metafisi!

Oppure ci sono degli interessi più grandi…………. eh eh…..eccome se ci sono!

Quindi oltre ad essere dei bambini siamo anche dei bambini furbetti………CATTIVI!

Sapete cosa?? Io non mi ci riconosco in quei bambini….proprio non mi ci vedo.

Voglio essere diverso. E spero che tanti la penseranno come me.

Basta favoritismi…oro che fanno leggi contro i baroni universitari, contro i fannulloni, contro tutto e contro tutti e poi fanno di peggio.
Basta uomini senza cervello che parlano ai Tg elargendo – con fare ineffabile e convincente – descrizioni di una realtà “irreale”, operazioni politiche schifose, disegni di legge merdosi – dei quali parlerò poi – ma che vengono spacciate per “mirabili”, rivoluzionari………

Mi fate venire una crisi cardio-respiratoria, uno shock cardiogeno, mi alzate le transaminasi colpendomi il fegato, rischio la cirrosi, ho una ipertrofia surrenalica da iperproduzione di adrenalina – perchè sono sempre incazzato – e rischio il Cushing  – con tanto di gibbo di bufalo e faccia a luna piena – tanto che i miei credono che per capire meglio le patologie, al fine di curare i miei pazienti, le stia provando tutte!
Credo che mi tornerà anche l’Herpse Zoster per abbassamento delle difese immuniatarie, forse l’Herpes simplex è già in replicazione.
La TBC la prenderò fra poco, quando entrerò in ospedale e troverò solo pazienti extracomunitari che, per paura di curarsi, si sono portati avanti la tosse per mesi e mesi, ed ora sono degli “untori” di Mycobacterium Tubercolosis grandi come bambini!

Non me ne fotte un cazzo se domani troverò chiuso il mio blog, avete capito???

Si, dico a voi a Roma : non me ne frega un cazzo della vostra legge ammazza internet, ok ??
Fate quello che volete….io sono un uomo libero in un paese libero….se poi il paese non è più libero non me ne frega un cavolo….rimango libero io.

Io ho bisogno di leggere quello che mi pare, studiare quello che mi pare; ho bisogno di informarmi su internet attraverso giornali, blog, video, ecc.

Avete bloccato tutto, anche il diritto a scegliere la vita o la morte. Non mi meraviglierei se mi venisse tolto anche questo diritto.

Per informazioni:

http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/informazione/vogliono_fermare_internet.php

http://www.beppegrillo.it/2009/02/il_merda_wall_c/index.html

Blogged with the Flock Browser
Annunci

GelminiTube + Video della 133

DAL CANALE su YOUTUBE del Ministro Gelmini

Le prime risposte alle richieste più frequenti nei commenti

“Perché ho aperto il canale solo ora”?

Non è tanto semplice avere il tempo per progettare un canale, visto il tanto lavoro.
In questi 6 mesi sono stata molto impegnata a mettere in atto una serie di provvedimenti urgenti per la Scuola e per le Università.
Sono favorevole al dialogo, mi sono sempre confrontata con i giovani, con il forum degli studenti, ma ritengo che poi il governo debba prendersi la responsabilità di decidere.
Non sono qui per scaldare la sedia, è mia intenzione lavorare per migliorare la scuola, l’Università e la ricerca, e sono convinta che grazie a questo strumento sarà più facile tenerci in contatto e confrontarci sulle iniziative future.

“I commenti sono censurati”?

Mi spiace che alcune persone stiano dicendo che pratico la censura sul mio canale.
Non è così. Gli unici commenti che mancano sono quelli offensivi e volgari, che non hanno molto senso ai fini di un dibattito sereno.
Per il resto, come potete vedere, ci sono tutti, favorevoli e contrari.

“Fuga di cervelli”

Uno dei miei obiettivi principali è mettere un freno alla fuga dei cervelli all’estero per far sì che gli scienziati italiani più brillanti restino a lavorare in Italia.

Con il nuovo Decreto per le Università ci saranno 4000 nuovi ricercatori grazie al blocco del turn over elevato al 50% negli Atenei (questo non vale per i concorsi già banditi).

Anche gli enti di ricerca sono esclusi dal blocco delle assunzioni. Inoltre, delle possibili assunzioni presso le Università, almeno il 60% dovrà essere riservato ai nuovi ricercatori.
In particolare con un emendamento approvato al Senato ci saranno sgravi fiscali e aiuti economici per ricercatori di valore che sono all’estero e che vogliono tornare in Italia.

“Tagli scuola”

Forse non tutti sanno che il 97% del bilancio del Ministero è destinato a pagare stipendi e non ci sono soldi per l’edilizia scolastica, per la messa in sicurezza degli edifici, per l’innovazione, per la formazione degli insegnanti, per il merito, per aumentare gli stipendi, per le nuove tecnologie. Una scuola che investe per questi settori solo il 3% del suo bilancio non ha futuro.
In Italia il personale amministrativo e i professori sono 1 milione e 300.000. Secondo me sono troppi e mal pagati. Quello che vorrei è avere un numero di insegnanti adeguati al numero di studenti ma con stipendi più alti e più valorizzati come in Europa.

“Tagli Università”

Molti rettori hanno detto che nel 2010 le università si troveranno in difficoltà. E’ vero che ci sarà una riduzione del budget, ma io chiedo a tutti voi e ad alcuni rettori: come sono stati usati i finanziamenti pubblici in questi anni? Spesso per aumentare il numero dei corsi di laurea inutili, delle sedi distaccate e per una proliferazione di cattedre che non ha eguali nel mondo.
E’ necessario partire da una profonda autocritica per individuare ed eliminare sprechi e privilegi.
Comunque con il decreto le Università con una spesa per il personale troppo elevata (più del 90% dello stanziamento statale) non potranno effettuare nuove assunzioni. Inoltre ci saranno più finanziamenti per le Università con offerta formativa migliore, con progetti di ricerca di qualità e con le didattiche più adeguate.

fonte: http://it.youtube.com/user/mariastellagelmini


Aggiornamenti News 133
/08

http://news.google.it/news?hl=it&um=1&tab=wn&nolr=1&q=133&btnG=Cerca+nelle+notizie

FILMATI di alcune interviste/servizi mediatici

Interviste ai Prof.

http://it.youtube.com/watch?v=bOg6AvK_dQs

http://it.youtube.com/watch?v=-NV_EUxk1Vk

Interivsta a “Le Iene”

http://it.youtube.com/watch?v=gL7NaiImHo8

Intervento Rettore UniVenezia

http://it.youtube.com/watch?v=OjZTD_43HV8

http://it.youtube.com/watch?v=iiKvM4-Lol8&feature=related

http://it.youtube.com/watch?v=5yfT1fNNDK0&feature=related

Intervista Studente a Matrix

http://it.youtube.com/watch?v=NOcAQ7PelJk&feature=related


Altri Link

http://istruzioneinestinzione.blogspot.com/