2009 : L’Anno di Charles Darwin

Il 12 Febbraio 2009 ricorre il Bicentenario della Nascita di un grande intellettuale: Charles Darwin.
Questo appena iniziato sarà quindi l’anno di Charles Darwin.
L’impianto ideologico e le teorie che egli sviluppo, in seguito alle osservazioni eseguite durante il viaggio alle Galapagos a bordo del Beagle, sono alla base delle scienze biologiche: Medicina, Biologia, Genetica,ecc. 
Diciamo , più in generale, che la Vita (intesa in senso di organismi, “bios”) è regolata dalle legge che Darwin ha descritto.

Voglio contribuire, per quanto possibile, con questo mio Blog all’incremento della conoscenza della Vita e delle opere del grande scienziato, inserendo alcuni articoli e commentando i suoi scritti.
Sarà un processo di arricchimento anche per il sottoscritto, uno stimolo alla lettura di alcune opere del grande Naturalista e all’approfondimento di tematiche attuali quali le nuove teorie evoluzionistiche, l’analisi del lavoro Darwiniano alla luce delle attuali conoscenze scientifiche e l’approfondimento del dibattito che oppone Scienza ed “ideologie anti-darwiniane”. 

Iniziamo con una semplice domanda. 

Chi era Charles Darwin ?


Charles Robert Darwin FRS (12 February 1809 – 19 April 1882) was an English naturalist,[I] who realised and demonstrated that all species of life have evolvedover time from common ancestors through the process he called natural selection. The fact that evolution occurs became accepted by the scientific communityand the general public in his lifetime, while his theory of natural selection came to be widely seen as the primary explanation of the process of evolution in the 1930s,[1] and now forms the basis of modern evolutionary theory. In modified form, Darwin’s scientific discovery remains the foundation of biology, as it provides a unifying logical explanation for the diversity of life.[2]

 

Charles Robert Darwin (Shrewsbury12 febbraio 1809 – Londra19 aprile 1882) è stato un biologogeologo e zoologo britannico, celebre per aver formulato, la teoria dell’evoluzione delle specie animali e vegetali per selezione naturale di mutazioni casuali congenite ereditarie (origine delle specie), e per aver teorizzato la discendenza di tutti iprimati (uomo compreso) da un antenato comune (origine dell’uomo). Pubblicò la sua teoria sull’evoluzione delle specie nel libro L’origine delle specie (1859), che è rimasto il suo lavoro più noto. Raccolse molti dei dati su cui basò la sua teoria durante un viaggio intorno al mondo sulla nave HMS Beagle, e in particolare durante la sua sosta alle Isole Galápagos.

fonti: Wikipedia

Annunci

“Il Caso e la necessità” di J.Monod

Immagine di Il caso e la necessità

“Questa “analisi moderna” della Teoria dell’Evoluzione darwiniana, condotta adducendo concetti di fisica e biologia molecolare, permette al lettore una comprensione di quelli che sono i concetti basilari della “necessità” (il mantenimento immutato di generazione in generazione dell’informazione contenuta nel genoma) e del “caso” ( la mutazione del genoma che può portare allo sviluppo di organismi più o meno adatti all’ambiente circostante).Scritto con un linguaggio accessibile a tutti, adducendo teorie che spaziano in vari campi della scienza (fisica, biochimica, ecc.) “Il caso e la necessità” presenta un’ analisi dell’uomo, della natura, della antropologia, della filosofia totalmente innovativa per il periodo e, per fortuna o purtroppo, per il presente.

Sicuramente da leggere.Ricco di spunti per successivi approfondimenti.”

Autore commento: DoctorGray N.H.I.

fonte: http://www.anobii.com/books/Il_caso_e_la_necessit%C3%A0/9788804496076/01be070190e15206a7/

Pietra Miliare N°2

 

Seconda Pietra Miliare nella Bibliografia Scientifica.

biologia1.jpg
“Biologia” di Neil A. Campbell (nuova edizione)